Giorgio Calcaterra ambassador di corsa per la memoria 2021 - Corsa per la Memoria
1781
post-template-default,single,single-post,postid-1781,single-format-standard,wp-custom-logo,theme-bridge,bridge-core-2.7.6,woocommerce-no-js,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.5.1,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode_popup_menu_push_text_top,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-26.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.8.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1582

Giorgio Calcaterra ambassador di corsa per la memoria 2021

Giorgio Calcaterra ambassador di corsa per la memoria 2021

Giorgio Calcaterra è un ultramaratoneta italiano.

Si è aggiudicato per tre volte il titolo di campione del mondo nella 100 km di ultramaratona ed ha vinto per 12 volte consecutive la 100 km del Passatore.

Il 14 marzo del 1982 partecipa alla sua prima gara, la stracittadina della Maratona di Roma. Nel 1990, a 18 anni, partecipa alla Maratona di Roma completandola in 3:29. Passano otto anni prima che Giorgio, nell’ottobre del 1998, torni a gareggiare in maratona a Grottazzolina (FM). Dopo il ritorno alla maratona Calcaterra inanella una serie di partecipazioni che lo rendono uno degli esponenti di massimo spicco a livello mondiale in termini di partecipazioni e distanze complessive percorse.

Corre 175 maratone in 10 anni, tra il 1998 ed il 2008. Completa ben 31 maratone solo nel 2004. Nel 2000 oltre a stabilire il suo personale sulla distanza (2:13:15), stabilisce il Record Mondiale di Maratone corse in un anno sotto le 2:20:00 (16), ricevendo per questo un prestigioso riconoscimento dalla rivista specializzata americana Runner’s World. Nel 2006 Calcaterra partecipa per la prima volta alla 100 km del Passatore Firenze – Faenza vincendo in 06:45 conquistando il titolo italiano di 100 km. Nello stesso anno entra nel giro della Nazionale di Ultramaratona con la quale partecipa ai Campionati Mondiali ed Europei del 2006, 2007, 2008 e 2009. L’8 novembre del 2008 vince la terza edizione dell’Ultramaratona degli Etruschi a Tarquinia e si laurea Campione del Mondo e d’Europa sui 100 km.

Oltre alle medaglie conquistate in Italia nell’autunno 2008, Calcaterra ha ottenuto un bronzo mondiale ed un argento europeo nel Campionato Mondiale ed Europeo del 2009 disputato a Torhout (Belgio) nella notte tra il 19 e il 20 giugno nella 100 km “Nacht van Vlaanderen”, nota anche come “Night of Flanders” (Notte delle Fiandre).

2014 vince per la nona volta consecutiva la 100 km del Passatore, confermando così di essere il vincitore con il maggior numero di vittorie. Con questo risultato, Giorgio Calcaterra consegue anche il primato di maggior numero di vittorie consecutive al mondo in una competizione di ultramaratona. L’atleta romano guadagna la vittoria anche nelle successive edizioni del 2015, del 2016 e del 2017. Giorgio Calcaterra è stato nella “top list” mondiale, in base ai tempi, nella 100 km negli anni 2008, 2010, 2011 e 2012.


Cosa ti ha spinto a partecipare alla corsa? Che messaggio vorresti lasciare?

Sono felice di partecipare a questa corsa perché tenere vivo il ricordo di episodi così gravi è importantissimo per fare in modo che in futuro non si ripetano. Inoltre, credo molto nel valore delle azioni, anche delle più piccole e umili, di ognuno di noi: se tutti noi iniziassimo, nel nostro piccolo e nelle nostre vite, a farci guidare da valori imprescindibili come quello della giustizia, penso che potremmo renderci protagonisti di un importante contributo verso la società.

Grazie Giorgio Calcaterra per essere nostro Ambassador.